Il browser utilizzato non garantisce l'adeguata esperienza di navigazione e non è quindi supportato. Per una migliore esperienza web, raccomandiamo di aggiornare il browser.

Iperammortamento Industria 4.0

Cosa vi offre CGT

Il supporto necessario per l'investimento migliore

  • Un'ampia gamma di prodotti Caterpillar, Sandvik e Komptech che risponde ai criteri dell’Industria 4.0 per accedere all'iperammortamento.
  • La consulenza del team nuove tecnologie con decennale esperienza nella gestione e digitalizzazione dei cantieri, per individuare il migliore mix possibile di prodotti e tecnologie e trarne i maggiori benefici.
  • Assistenza per l’attivazione dell’interconnessione dei nuovi beni ai sistemi gestionali aziendali, condizione necessaria per fruire dell’iperammortamento.
  • Il supporto del team prevenzione che da anni cura da remoto l'efficienza di oltre 3.000 macchine.
  • Formule di finanziamento flessibili e personalizzabili.

 


Parliamone insieme

Movimento Terra Industria 4.0

Paving Industria 4.0

Vagli, Frantoi e Trituratori Industria 4.0


Industria 4.0

Gran parte della gamma di prodotti CGT risponde ai criteri dell’Industria 4.0. Con noi avrete la possibilità di incassare un risparmio fiscale rilevante, fino all'88% del valore del bene acquisito

Cos’è

La Legge di Stabilità 2017 introduce l’iperammortamento al 250% per le imprese che investono nell’acquisto di beni strumentali nuovi, anche in leasing, che “favoriscono i processi di trasformazione tecnologica e/o digitale in chiave Industria 4.0”.


Scadenza

Per usufruire dell’iperammortamento, il nuovo bene strumentale deve essere acquistato e "connesso" ai sistemi aziendali entro il 31 dicembre 2017 oppure entro il 31 Luglio 2018, a patto che l'ordine e il pagamento di almeno il 20% a titolo di acconto siano effettuati entro il 31 dicembre 2017.


Vantaggi per le imprese

  • Risparmio fiscale molto rilevante, fino all'88% del valore del bene acquisito
  • Mettere in ammortamento il bene per un valore superiore al 150% rispetto al costo di acquisto.
  • Agevolazione cumulabile con altre normative quali: Sabatini Ter, Incentivi alla patrimonializzazione e Credito d'Imposta per il mezzogiorno. 

Credito d'imposta per il Mezzogiorno

  • Agevolazione del 45% per le piccole imprese e 35% per le medie imprese, sugli investimenti fatti fino al 31 dicembre 2019.
  • Gli investimenti devono essere correlati a un progetto per un nuovo sito produttivo oppure, relativamente a un sito già esistente, all'ampliamento o all'aumento della capacità produttiva.
  • Valido per le aziende con una sede produttiva in Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna oltre che in alcuni Comuni di Molise e Abruzzo dove è prevista un'aliquota più bassa.
  • Il limite massimo di investimento ammissibile è di 3 milioni per le piccole imprese e di 10 milioni per le medie imprese.
  • La base di commisurazione del credito d’imposta spettante è costituita dall'intero costo sostenuto per l’acquisizione dei beni agevolabili e non più al netto degli ammortamenti fiscali dei periodi di imposta precedenti. 

Le agevolazioni previste dal Credito di Imposta e dall'Iperammortamento sono cumulabili con quelle della legge Sabatini Ter, portando un ulteriore vantaggio del 10%!


A quali beni si applica

Beni strumentali il cui funzionamento è controllato da sistemi computerizzati o gestito tramite opportuni sensori e azionamenti:

  • Macchine operatrici, strumenti per il carico e lo scarico, la movimentazione, la pesatura.
  • Macchine per il riciclo e il riutilizzo delle materie prime (ad esempio vagli, frantoi, trituratori e vagli industriali).

Caratteristiche necessarie

Per accedere all’agevolazione, i beni devono sempre soddisfare tutte le seguenti caratteristiche:

  • Controllo tramite pc.
  • Interconnessione ai sistemi informatici di fabbrica con scambio di informazioni.
  • Integrazione automatizzata con il sistema logistico della fabbrica o con la rete di fornitura e/o con altre macchine del ciclo produttivo.
  • Interfaccia uomo macchina semplici e intuitive.
  • Conformità ai più recenti standard in termini di sicurezza, salute e igiene del lavoro.

Devono anche rispondere ad almeno altre due caratteristiche, tra le quali:

  • Sistemi di telemanutenzione e/o telediagnosi e/o controllo in remoto.
  • Monitoraggio continuo delle condizioni di lavoro.

 


Il risparmio fiscale

Regioni Nord e Centro Italia

Visualizza il grafico esemplificativo del risparmio fiscale ottenibile grazie all'iperammortamento per le regioni del Nord e Centro Italia.

Apri

Regioni del Mezzogiorno

Visualizza il grafico esemplificativo del risparmio fiscale ottenibile grazie all'iperammortamento per le regiorni del mezzogiorno.

Apri